Quali sono le radici dell'horror in letteratura? Come si scrive un romanzo horror? Quali regole bisogna seguire per spaventare il nostro lettore?

Danilo Arona vi porta a esplorare i territori dove germoglia la paura. Con un'indagine sui testi, dal classico al contemporaneo, getta luce sulle ombre della scrittura pensata per inquietare e far tremare, e vi porta faccia a faccia con i peggiori incubi partoriti dai più famosi autori del genere. Vere pietre miliari che diventano strumenti di lavoro per gli scrittori di oggi.

Con il workshop impari

  • come creare e far crescere la tensione pagina dopo pagina
  • come scrivere un incipit che intrappoli il lettore nella tua storia
  • come dare carattere, voce e stile ai tuoi personaggi
  • le ossessioni di ieri e di oggi e quali storie raccontare per conquistare un editore
  • come individuare e dare corpo alle paure del lettore

festival_paura_logo

Non sai cos'è il Piccolo Festival della Paura?

Nato nel 2015, si propone di esplorare i territori dell'inconscio dove albergano le nostre paure più profonde per conoscerle e trarne forza. La paura viene esaminata con un taglio antropologico e psicologico attraverso incontri, workshop e conferenze, per riportare a galla qualcosa che credevamo sepolto.

Scopri di più!

Danilo Arona

Il fantastico nasce quando in un mondo che è sicuramente il nostro, quello che conosciamo, si verifica un avvenimento che non è possibile spiegare con le leggi del mondo che ci è familiare. Colui che percepisce l’avvenimento può optare per due soluzioni: o si tratta di un’illusione dei sensi (e allora le leggi del mondo permangono le stesse) oppure l’avvenimento è realmente accaduto (allora la realtà è governata da leggi a noi ignote). Il fantastico occupa il lasso di tempo di questa incertezza.

Danilo Arona

Agosto

18

  • Giovedì 18 agosto
  • 18:30 - 20:00

Agosto

19

  • Venerdì 19 agosto
  • 18:30 - 20:00

Agosto

20

  • Sabato 20 agosto
  • 18:30 - 20:00
Lezione

Il Gotico e i suoi esponenti, l'evoluzione dell'horror fino ai giorni nostri e alle contaminazioni con la fantascienza

Laboratorio

L'ambientazione della nostra storia horror.


 Lezione

Sospensione di incredulità: la prima regola dell'horror. Il mercato italiano e gli scrittori contemporanei e le occasioni per pubblicare horror.

Laboratorio

Come costruire un incipit che incateni il nostro lettore dalla prima pagina.


Lezione

“Il mostro, senza l’uomo, semplicemente non esiste, o se c’è, è ridicolo.” Analisi di un testo esemplare del genere: “L'esorcista” di William Peter Blatty.

Laboratorio

Dare corpo ai nostri personaggi, strumenti di lavoro.

Contenuto Esclusivo Riservato agli Iscritti!

Iscrivendoti Oggi ricevi Subito
l'esclusivo ebook

“Le regole della Paura”

creato unicamente per il Workshop di scrittura Gotica e Horror del Piccolo Festival della Paura e Scriptorama.

Iscriviti subito

Pubblica!

  • Plesio Editore con Scriptorama per i nuovi talenti

    Grazie alla collaborazione con Plesio Editore, ogni partecipante al Workshop non solo avrà la possibilità di seguire gli insegnamenti di un grande autore, ma lavorando con gli editor Scriptorama potrà completare con successo un proprio originale racconto horror, weird o gotico ed essere pubblicato!

    Visita il sito dell’editore

E inoltre, per ogni iscritto

Tutoring personalizzato

Ogni iscritto al Workshop avrà la possibilità di accedere a un tutoring privato con gli editor Scriptorama nei giorni successivi e fino alla fine del mese di agosto 2016, per una valutazione della propria scrittura, di punti di forza e debolezza del proprio stile con consigli pratici e personalizzati per migliorare giorno per giorno. Le modalità del tutoring saranno concordate con il corsista.

Quota di partecipazione e sconti

  • Workshop di scrittura Gotica e Horror

    Quota di partecipazione: 127,00 €

    Iscrizioni entro il 16 agosto 2016

  • Iscriviti oggi e risparmia!

    Risparmia 20,00 € completando la tua iscrizione prima dell’1 agosto 2016

    Quota di partecipazione: 107,00 €

Soddisfatto o rimborsato

Il corso non ti piace?

Puoi disdire la tua iscrizione prima della seconda lezione

Riavrai indietro per intero la quota di partecipazione versata. Tratterremo solo 15,00 € per spese di segreteria

  • Calendario

    18-19-20 agosto.
    3 lezioni da  1  ora e mezza l’una con teoria e laboratorio di scrittura.

  • Dove

    A Porto Potenza Picena (MC), nei luoghi del Piccolo Festival della Paura.

  • Didattica

    Di complessive 5 ore (4 ore e 30 minuti di lezione e 30 minuti di tutoring privato).

Danilo Arona, classe 1950, giornalista, scrittore e musicista. Ha pubblicato articoli per Focus, Robot, Aliens, Cinema & Cinema, Horrormania, Nocturno, Duel e Pulp, analisi critiche sul cinema fantastico (ultimo, Gli uccelli di Alfred Hitchcock per Un mondo a parte) e saggi sul lato oscuro della realtà (Satana ti vuole per Corbaccio e Possessione mediatica per Marco Tropea). Da anni si dedica alla narrativa con titoli quali Palo Mayombe e Cronache di Bassavilla (Dario Flaccovio), Finis Terrae, La croce sulle labbra e Bad Visions (Mondadori), L'estate di Montebuio (Gargoyle Books), Ritorno a Bassavilla, Rock (EDS), Io sono le voci (Anordest) e Malapunta – L’isola dei sogni divoratori (Cut Up). Due nuovi testi sono in fase di pubblicazione con Odoya edizioni e Vincent Books (uscita prevista: autunno 2016).
Il suo sito: www.daniloarona.com

Iscriviti oggi stesso

Richiedi il modulo d'iscrizione
  • Oppure chiamaci per avere tutte le informazioni che ti occorrono.

    349.2625590

oppure
COMPILA IL MODULO

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Dicono di ARONA...

Forte del suo stile di romanzi-saggi, Arona gioca fascinosamente le carte mischiando angosce da lutto e druidi, miti del mare e realtà parallele, geografia fantastica e frontiere della neurologia: volti, eventi, cause ed effetti si sovrappongono e trascolorano continuamente in altro, con risultati a tratti quasi sperimentali che rappresentano un esempio di particolare interesse delle nuove frontiere del genere.

L'indice online

Arona scava nello strato più profondo dell’immaginario collettivo, sempre lasciando il lettore nel lancinante dubbio sulla veridicità di ciò che sta leggendo pagina dopo pagina, finché realtà, ipotesi e fantasia si confondono in un mix straniante e suggestivo.

Mangialibri

L’orrore evocato da Arona nasce dal quotidiano, dai piccoli orrori della provincia sonnolenta, annodandosi poi, in modo sapientemente verosimile, a scenari sempre più grandi, fino a scoprire trame occulte che mettono in pericolo l’esistenza stessa del mondo così come lo conosciamo.

Ultimo a sinistra